Le vacanze 2010, sondaggio tra gli italiani

    L’estate è alle porte e già ci si comincia a chiedere quale meta scegliere e quanto spendere.
    Secondo un sondaggio di lastminute.com svolto a maggio, su un totale di 1000 italiani, nonostante la crisi economica, non si rinuncerà alle vacanze estive ma sceglieranno località vicine, in Italia  (22%) o in Europa (35%).
    La cosa certa è che staranno molto attenti al portafoglio:  il 7% ha pianificato di spendere di più del 2009, mentre il 27% spenderà meno e il 33% uguale all’anno precedente. Ben un italiano su tre (33%) non ha ancora pianificato il budget di spesa per le vacanze. Ben il 65% del campione dichiara che spenderà meno di 1.000 euro a persona e il 23% tra i 1.000 e i 2.000 euro.

    Tra le destinazioni extra-europee più gettonate, gli Stati Uniti e il Canada conquistano solo il 2% dei soggetti campione. Gli indecisi arrivano al 26% anche se in ogni caso, il mare è quasi sempre il dato sicuro con ben il 62% delle preferenze.
    Per quanto riguarda il periodo di prenotazione, il 69% dichiara  di acquistare la vacanza scegliendo fra le offerte dell’ultimo minuto, mentre quello per le vacanze è lo scontato mese di agosto, scelto dal 53% del campione per motivi di ferie.
    In aumento il numero di persone (18%) che per risparmiare pianifica la vacanza ‘fuori stagione’, nei mesi di giugno o settembre.

    Il soggiorno tipo è il classico villaggio all inclusive (27%), anche se un buon 20% opta per l’hotel o per gli appartamenti in affitto (14%). Tra i canali di comunicazione che influenzano la scelta della destinazione, internet è quello più efficace. 

    Luca Bagaglini