Mazza: “Bonolis trash, lo vorrei ma senza vermi”. Bonolis: “Io lascio i vermi ma lui lasci la personale copertura politica”

Da un lato il direttore della prima rete di Stato, che pian piano sta rimodernando Rai 1, dall’altro il mattatore per eccellenza della tv goliardica ma anche della riflessione: Mauro Mazza e Paolo Bonolis, sono stati protagonisti oggi di un battibecco a mezzo stampa. Questa mattina in un’intervista pubblicata su Repubblica il direttore di Rai 1 ha avuto qualcosa da ridire sull’utilizzo di Bonolis a Mediaset:

Non mi vergono di niente perchè non ci sono state risse e volgarità su Rai 1. Avevo chiesto a tutti il rispetto come promessa (…) cosa ci può essere dopo una donna in costume da bagno coi vermi sulla pancia e le galline che la beccano? Stimo Bonolis ma ormai il suo pubblico da lui si aspetta quello; non vorrei che fosse condannato a dare in pasto un pò di ‘Ciao Darwin’ per poi fare il pensatore. Lo vorrei, con Laurenti e senza vermi”

Bonolis, dal canto suo, non le manda a dire e nel pomeriggio tramite una nota dell’ansa risponde a Mazza:

E’ infantile circoscrivere il lavoro di anni in una sola cosa. (…) Mazza è molto bravo, e anche io, se Del Noce non potesse, lo vorrei nella direzione di un mio ideale palinsesto tv. Io lascio i vermetti senza i quali da anni mi sono mosso lo stesso, lui però lasci la personale copertura politica e vediamo che succede senza vento nelle vele.”

Un attacco (certamente non gratuito) bello e buono, quello del conduttore, che rivendica la sua professionalità ed esperienza fatta senza alcuna “protezione” dai piani alti, alludendo volutamente all’amicizia di Mazza con il Presidente della Camera Gianfranco Fini.

Giovanni Mercadante