Panchina Inter: il nome nuovo è Simeone

Massimo Moratti continua a sondare il terreno per scegliere il nuovo tecnico a cui affidare la guida dell’Inter campione d’Europa. Gli allenatori ai quali si è pensato fino ad oggi sono tutti sotto contratto e da liberare oppure non convincono in pieno. Nel primo gruppo rientrano Capello, Hiddink e Guardiola, nel secondo Benitez e Spalletti.

Moratti ha parlato anche di scelte di cuore. Ha nominato gente come Hodgson o Zeman, ma in realtà ha in testa un altro nome: Diego Pablo Simeone. È questo il nome nuovo del quale si è discusso quest’oggi nell’incontro tra Moratti e Branca, secondo indiscrezioni ricevute dalla redazione di Interistaweb. Il tecnico argentino è tutt’ora amato dalla tifoseria nerazzurra dopo due anni di militanza con la maglia dell’Inter, quando non si è mai tirato indietro diventando calciatore simbolo prima di passare alla Lazio nell’affare Vieri.

Oggi Simeone è uno degli allenatori più importanti in argentina. Ha vinto già due campionati, il primo alla guida dell’Estudiantes dell’altro “interista” Veron, l’altro sulla panchina del River Plate. Quest’anno ha allenato per pochi mesi il San Lorenzo prima di dimettersi. È oggi un allenatore libero, sicuramente ben voluto dal gruppo degli argentini presenti all’interno dell’Inter e un uomo dal grande carisma. In panchina infatti Simeone non è cambiato rispetto a quando metteva gli scarpini e riesce a dare quel qualcosa in più alla sua squadra dal punto di vista caratteriale. Sa come guadagnarsi il rispetto dei giocatori, è giovane e ha voglia di vincere.

Soprattutto conosce l’ambiente, anche se troverà una società sicuramente diversa rispetto al passato e vincente. Il suo ritorno all’Inter è già qualcosa di più di una semplice idea. Chissà che San Siro non possa tornare tutta a cantare per lui. (Fonte Interistaweb)