Calciomercato, Fabio Cannavaro lascia la Juve per giocare a Dubai

Fabio Cannavaro ha deciso: nei prossimi due anni giocherà a Dubai. Smentite le voci che lo volevano al Milan, il capitano della nazionale azzurra, svincolato dalla Juventus, firma per l’Al Ahli. Il capitano senza contratto ha ancora voglia di giocare a pallone: il leader della nazionale azzurra, Fabio Cannavaro, finiti i mondiali in Sud Africa, andrà a scaldarsi sotto il sole di Dubai. Svincolato dalla Juventus, Cannavaro ha liberato il suo armadietto torinese e ha firmato nella notte un contratto di due anni con l’Al Ahli, squadra degli Emirati Arabi. Niente Milan, dunque, come era circolato nelle ultime ore: Fabio vestirà il rossonero, ma quello della squadra di Dubai.

E non si realizzerà nemmeno il sogno del fratello Paolo, di avere nel Napoli una difesa composta dai due fratelli Cannavaro. Il patron De Laurentiis è stato intransigente: a proposito di Luca Toni aveva detto che non avrebbe assunto “calciatori di 33 anni”. Fabio ha anche qualche anno in più, essendo un classe 1973.

132 presenze in nazionale e una lunga carriera alle spalle, Cannavaro non viene da una delle sue stagioni migliori; tornato alla Juventus, non ha trovato la situazione che si attendeva e spesso si è trovato anche in panchina. La voglia di dimostrare di poter ancora giocare però ha avuto la meglio. Fabio ha già dichiarato la sua intenzione di abbandonare la nazionale azzurra: lo farà dopo il Mondiale sudafricano, per poi migrare negli Emirati.

L’ Al Ahli, infatti, ha voglia di puntare in alto: il nuovo patron Abdullah Saeed Al Naboodah e il direttore sportivo Mark Bell, ex Bolton, hanno un bel progetto in testa. Dopo Cannavaro, ora i dirigenti del club di Dubai sono intenzionati a costruire un super-team, alla cui guida vorrebbero l’attuale tecnico del Tottenham, Harry Redknapp, anche se l’obiettivo sembra un po’ fuori portata.

Enrico Fracassi – Juvemania