Turchia. Ucciso il vicario apostolico dell’Anatolia

Il vicario apostolico dell’Anatolia, Mons. Luigi Padovese, sarebbe stato ucciso a Iskenderun, in Turchia.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, Mons. Padovese, 63 anni, e’ stato assassinato a colpi di coltello nella sua abitazione, La notizia è stata confermata dal nunzio apostolico in Turchia mons. Antonio Lucibello.

Mons. Padovese, che era stato nominato Vicario Apostolico dell’Anatolia l’11 ottobre 2004 e consacrato a Iskenderun il 7 novembre dello stesso anno, è stato ucciso da qualcuno di sua conoscenza al quale ha aperto la porta di casa. Il corpo dell’alto prelato è stato già trasferito nel locale ospedale.

La polizia turca avrebbe già arrestato il presunto autore dell’omicidio.

Marco Di Mico