Dimagrire per l’estate, bastano poche regole ma tanta volontà

    Il grasso presente nel corpo umano si divide principalmente in due distretti: quello sottocutaneo e quello viscerale.  Il grasso viscerale, maggiore nei maschi, è il più pericoloso per la salute ma è anche il primo a rispondere al dimagrimento. Pertanto chi possiede una percentuale molto alta di grasso viscerale ha bisogno di tempo per smaltirlo e favorire la riduzione di quello sottocutaneo.
    Anche se molte persone non se ne rendono conto la perdita di peso ed il dimagrimento non sono necessariamente collegati. E’ importante capire che il dimagrimento è un processo che porta alla riduzione del peso corporeo e non viceversa. A seguito di una dieta ipocalorica, ad esempio, si possono perdere diversi Kg nel primo periodo ma questo peso il più delle volte deriva da una riduzione dell’idratazione  corporea e delle masse muscolari e non da una riduzione del grasso in eccesso.

    Non si tratta di mangiare meno ma meglio.

    Limitare il consumo di bibite zuccherate e gassate, il consumo di alcolici, cioè non bere più di un quarto di vino, mezzo litro di birra, o due bicchierini al giorno (per le donne o uomini molto esili tali quantità vanno dimezzate).
    Ridurre ulteriormente od eliminare l’assunzione di bevande alcoliche se si è in sovrappeso od obesi o se presenti familiarità per il diabete, obesità, ipertrigliceridemia, ecc.
    Necessario aumentare il numero di pasti giornalieri almeno fino a 4 e non sottovalutare l’importanza di una abbondante colazione.
    Limitare il consumo di zuccheri semplici (zucchero, dolci, bevande zuccherate) soprattutto alla sera. Utilizzare in quantità controllata i prodotti dolci da spalmare sul pane o sulle fette biscottate (quali marmellate, confetture di frutta, miele e creme)
    Frutta e verdura va consumata, in quantità elevata, preferibilmente cruda o cotta al vapore.

    Lo yogurt non deve essere necessariamente magro, evitare però lo yogurt alla frutta, che generalmente contiene molti zuccheri. Se si consuma tanto latte, scegliere preferibilmente quello scremato o parzialmente scremato, che comunque mantiene il suo contenuto in calcio.

    E’ essenziale allenarsi almeno tre giorni alla settimana, anche se l’ideale sarebbe andare in palestra 4-5 volte alla settimana. Se avete molti Kg da perdere (10 o più) eseguite un breve circuito di potenziamento muscolare all’inizio della seduta a cui far seguire un esercizio aerobico continuo della durata di almeno 40 minuti ad intensità moderata. Se invece volete solo eliminare un po’ di grasso ostinato chiedete al vostro trainer di fiducia di crearvi un programma basato sul circuit training.

    Bere almeno 2 litri di acqua al giorno (30 ml per kg di peso corporeo) e aumentare le dosi se il colore delle urine è troppo scuro e/o di cattivo odore (per esempio nel periodo estivo o più in genere quando si fa sport e sudi molto). Bere frequentemente e in piccole quantità. L’equilibrio idrico deve essere mantenuto bevendo essenzialmente acqua, tanto quella del rubinetto quanto quella imbottigliata, entrambe sicure e controllate.

    Luca Bagaglini