Vignetta satirica, Israele pacifista e pacifisti terroristi…

    «Non si trattava di una Love Boat, ma di una flottiglia di terroristi». Lo ha affermato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu in un messaggio televisivo riferendosi al blitz di lunedì scorso nel Mediterraneo. «Continueremo a difendere i nostri cittadini, è nostro diritto, nostro dovere» ha aggiunto. Secondo il capo del governo di Gerusalemme, «l’obiettivo della flottiglia non era la pace e l’assistenza, ma forzare il blocco. Se fosse violato il blocco, vi sarebbero decine, forse centinaia di navi che approdano a Gaza». E questo, ha proseguito Netanyahu, è particolarmente pericoloso «perché la quantitá di armi che può essere contrabbandata in una nave è molto maggiore di quello che si può portare in un tunnel».

    Zarathustra