Donna sbarcata dall’aereo : “Puzzava troppo”

Una anziana donna tedesca, si era appena imbarcata nell’aeroporto internazionale Fontanarossa di Catania per rientrare in Germania. Il suo odore sgradevole è stato motivo di sbarco dall’aereo ad Hannover.  Secondo i passeggeri “puzzava troppo, tanto da non riuscire a stare sull’aereo”. La decisione sarebbe stata presa dal comandante del volo per Hannover della compagnia Air Berlin dopo le proteste di altri passeggeri. La donna, è stata presa in consegna da personale della Croce rossa italiana. Secondo il comandante dell’aereo la donna era cagionevole di salute: aveva delle piaghe e un piede particolarmente gonfio. Appena scesa dal volo è stata condotta in ospedale. Ma la versione della Sac (società che gestisce lo scalo) è diversa. Il direttore generale Renato Serrano ha confermato che la passeggera stava male, aveva delle piaghe ed un piede visibilmente irritato e gonfio. Ha anche confermato che è stato il comandante a “sbarcare” la donna e a decidere che le sue condizioni non fossero compatibili con il volo. Il comandante, infatti ha tra le sue competenze  questo tipo di direttive e responsabilità. “Nessun episodio di razzismo”, afferma Serrano. In questo caso non c’è nessuno da condannare ed è stata una scelta razionalmente equilibrata.

Gioia Tagliente