Trapani, celebrate le prime nozze gay in una chiesa cristiana

A Trapani sono state celebrate le prime ‘nozze’ gay tra le mura di una chiesa cristiana. Nella chiesa Valdese del comune siciliano il pastore Alessandro Esposito ha benedetto l’unione tra due donne lesbiche tedesche. La cerimonia è stata celebrata il 7 aprile scorso: la notizia è rimasta nel massimo riserbo per un paio di mesi, fino a quando è diventata di dominio pubblico nella comunità protestante trapanese.
Le spose sono arrivate in Sicilia in pullman accompagnate da amici e parenti: i presenti erano circa duecento. La loro unione era già stata convalidata in Germania come ‘unione civile’: la legge tedesca infatti assicura numerosi diritti alle coppie omosessuali, come quello di registrarsi appunto come ‘coppia’ presso il Comune.

Il pastore Esposito è impegnato con il gruppo ‘Arcobaleno’ in un progetto in cui uomini e donne si confrontano sui temi dell’omoaffettività. “Un concetto -sottolinea il pastore- ben più ampio e appropriato di omosessualità e che abbiamo sintetizzato con l’espressione ‘Dio vuole l’amore, non lo giudica’”

Tatiana Della Carità