Bugatti Veyron, un esemplare realizzato con 10.280 pacchetti di sigarette

    Qualche giorno fa abbiamo scritto un articolo sulla potente Bugatti Veyron da 1000 CV e sulla possibilità concreta di vederla presto con una variante ancora più spinta da ben 1200 CV!

    Neanche a farlo apposta dopo quell’articolo, sono giorni che su internet impazzano delle immagini curiose riguardanti un gruppo di studenti universitari che si è divertito proprio a costruire un esemplare di Veyron tutto da solo.

    Ma la cosa folle è che questi ragazzi hanno usato per realizzarlo, anziché fibra di carbonio e lamiere, migliaia di pacchetti di sigarette!

    Si tratta di un’iniziativa originale e alquanto sfiziosa messa in atto dagli studenti dell’università cinese di Xian. Il numero preciso dei pacchetti utilizzati alla fine è stato di 10.280, non male vero?

    Ma la piccola impresa non si limita alla stramba carrozzeria! I ragazzi hanno montato sulla loro “creatura” perfino un motore elettrico in grado di muovere i 300 kg totali del corpo vettura.

    Come si vede dalle immagini, perfino gli interni sono costituiti da tanti piccoli pacchetti  in grado di ospitare a tutti gli effetti le persone.

    Insomma non si tratta quindi solo di un gioco fine a se stesso, di una realizzazione priva di alcuna funzionalità. La vettura, seppur molto inusuale, è in tutto e per tutto un’auto capace di spostarsi e di trasportare cose e persone.

    La realizzazione di questa speciale versione di Bugatti Veyron è stata presentata lo scorso 31 maggio, in occasione della giornata mondiale contro il tabacco, per sensibilizzare i fumatori e mostrare loro, in maniera provocatoria, come i pacchetti di sigarette possano essere un’alternativa ai mattoncini del Lego.

    Davvero un’idea simpatica. Complimenti vivissimi ai ragazzi e al loro grande ingegno.

    Fabio Porretta