Morgan invoca l’aiuto di un prete esorcista per benedire casa

Dichiaro – recita il documento redatto dal sacerdote e presentato in tribunale – di essermi recato, in via eccezionale, nella mattinata del 22 aprile 2010 presso l’abitazione del signor Marco Castoldi per verificare se l’ambiente fosse o no, contaminato da qualche influsso negativo. Dopo le preghiere recitate insieme con i presenti (Marco, sua mamma, un amico) ho impartito la benedizione come ho ritenuto opportuno e secondo quanto la nostra fede ci suggerisce. L’abitazione è confortevole e idonea in tutte le sue parti con un po’ di disordine per la verità, come capita abitualmente in casa di uomini e degli artisti“. Queste le parole di padre Egidio Vittorio Zoia, esorcista della diocesi di Milano, successive alla benedizione della dimora di Morgan. Il cantante dopo gli abusi, gli eccessi ed il pentimento tenta la via dell’esorcismo, facendo rientrare il racconto di padre Zoia, a pieno titolo nel procedimento in corso presso il tribunale dei minorenni di Roma, ove oggi è prevista un’altra udienza. Asia Argento, ex compagnia nonchè madre di Anna Lou (nella foto in basso a sinistra) , successivamente alle ammissioni di Marco Castoldi sull’uso della droga, decise di escludere il cantante “sui generis” , dalla patria potestà della loro figlia.  Questo è  un periodo buio per Morgan, che pare abbia intenzione “non appena terminata la causa legata alla patria potestà verso Anna Lou” di intentare causa alla Rai per la sua esclusione da Sanremo e dal format di successo X-Factor. Credere nel pentimento e considerare un’artista per le sue doti ed il talento indiscusso, sarebbe l’unica prerogativa che dovrebbe interessare il pubblico italiano.

 

Gioia Tagliente