Come vedere il mondiale sul web e applicazioni per il cellulare

    Per chi non vuole o non può passare le giornate dei Mondiali di calcio sudafricani davanti alla tv, senza per questo perdersi le partite, avrà l’alternativa del web per seguire gli incontri in diretta streaming. L’indirizzo più sicuro (e legale) per ottenere buoni risultati a schermo pieno dovrebbe essere la Rai che trasmetterà tutte le partite che vanno in diretta sui canali televisivi. La tv pubblica però non ha acquisito i diritti per tutti gli incontri (riservati a Sky) e quindi saranno visibili solo le partite dell’Italia e la più importante di ogni giornata, comprese poi le fasi finali (anche se la nostra nazionale non dovesse proseguire il suo cammino).

    Cercare altri siti esteri di tv sportive o nazionali potrebbe essere frustrante perché eventuali trasmissioni in diretta vedrebbero bloccati gli accessi da altri paesi. Lo stesso sito Rai potrebbe risultare non accessibile effettuando il collegamento dall’estero; ma si può anche essere fortunati e trovare altre partite in diretta, a patto di togliere il commento audio indesiderato.

    Per chi invece è all’estero, per lavoro o per diletto, l’indirizzo ufficiale di riferimento è www.eurovisionsports.tv/fifaworldcup, dal quale si potranno seguire in diretta tutte le partite, anche a pieno schermo in qualità Hd a 720p.

    Il sito ufficiale dell’Ebu (Unione delle tv pubbliche europee) sarà però bloccato per gli accessi dall’Italia. Per gli aggiornamenti in tempo reale e per tutte le statistiche sui mondiali c’è il sito ufficiale dell’evento: www.fifa.com, vera miniera di statistiche e curiosità su questa e sulle passate edizioni. Gli esperti di p2p troveranno sicuramente altri modi per seguire le partite, ma qui usciamo dalla legalità.

    In tempi di smartphone sempre più versatili anche questo strumento può diventare una risorsa per vedere le partite, seppure su di uno schermo non proprio panoramico. Oltre a collegarsi ai siti web già citati ci sono altre alternative: alcuni operatori come Vodafone offrono la visione delle partite più importanti attivando apposite opzioni, a pagamento se non avete già pacchetti per la navigazione sul web.

    Per chi poi possiede un iPhone o un iPad (quest’ultimo aiutato dallo schermo più grande) c’è la possibilità di scegliere una delle applicazioni già disponibili. Tra le più complete segnaliamo Mondiali di Mahango, che costa 0,79 euro e permette l’accesso a un database molto completo sul calendario del torneo, sulle singole partite e sulle diverse squadre con aggiornamenti continui. Per i fan di Nokia nell’Ovi Store troviamo un’applicazione sui mondiali, la 2010 Fifa World Good News. Chi ha scelto Android invece dovrà pagare 2,99 dollari per avere l’applicazione Live Fifa 2010, forse un po’ troppo per il servizio. Si tratta però solo di ricevere aggiornamenti in tempo reale, a volte anche tramite Twitter, sui risultati delle partite e sull’ andamento delle classifiche: comunque, meglio che niente considerato che alcune sono del tutto gratuite.

    Un privilegio di pochi

    Delle 64 partite in programma, quelle trasmesse in 3D saranno 25 e comprendono il match inaugurale di domani fra Sudafrica e Messico, alcuni incontri della fase a gironi, tre quarti di finale, le due semifinali, la finale di consolazione e naturalmente la finalissima dell’11 luglio. La nazionale italiana avrà almeno un’occasione per farsi ammirare in 3D, il 24 giugno con la Slovacchia. I paesi in cui verranno trasmesse le partite in 3D sono però pochissimi e fra questi l’Italia non c’è. Chi potrà ammirare le gesta di Messi e compagnia, sempre che si sia dotato di un televisore 3D compatibile, sono per esempio gli utenti della tv spagnola Sogecable e gli americani abbonati a Espn.

    Al cinema come allo stadio

    Chi vorrà godersi i mondiali sudafricani in 3D potrà farlo in 20 sale cinematografiche del circuito «The Space Cinema», scelto dalla Fifa per trasmettere in Italia 12 partite. I segnali in tecnologia 3D in alta definizione verranno distribuiti via satellite da Sensio. Il calendario prevede Italia-Slovacchia del 24 giugno, tre ottavi di finale, tre quarti, le due semifinali e le due finali. Le città in cui si potranno vedere le partite sono Milano, Roma, Napoli, Bari, Torino, Belpasso (Catania), Bologna, Corciano (Perugia), Lamezia Terme (Catanzaro), Livorno, Lugagnano Di Sona (Verona), Montesilvano (Pescara), Nola (Napoli), Parma, Quartucciu (Cagliari), Salerno, Surbo (Lecce) e Torri Di Quartesolo (Vicenza).

    Fonte: Il Sole 24 Ore