Marte, 3.5 milioni di anni fa era un pianeta blu

Marte, come la Terra, era un pianeta ricco di acqua, era un pianeta blu. Un grande oceano era presente nell’emisfero nord e la terraferma contava un gran numero di laghi e circa 40.000 fiumi. Gaetano Di Achille, partito dall’università di Pescara, alla volta degli Usa, ha descritto sulla rivista Nature Geoscience, la natura di Marte 3,5 milioni di anni fa.
“E’ un altro passo verso la definizione del bilancio idrologico di Marte, anche se la conferma definitiva potrà venire solo dal ritrovamento di sedimenti”, osserva il direttore della Scuola internazionale di scienze planetarie (Irsps) dell’universita’ di Pescara, Gian Gabriele Ori.
Tutto questo e’ il risultato della prima ricerca che riunisce i dati osservati, dal 2001 ad oggi, dai satelliti di Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa) in orbita attorno a Marte. Per Di Achille “non e’ ancora una prova definitiva”, ma sembra ormai molto probabile che in passato un oceano profondo circa 550 metri copriva il 36% del pianeta e conteneva circa 124 milioni chilometri cubi di acqua. Non si puo’ escludere che un ambiente come questo possa avere ospitato forme di vita.

Luca Bagaglini