Matrimonio da Guinness celebrato sott’acqua all’Isola d’Elba con 270 invitati

In fondo al mar, in fondo al mar…canta il simpatico granchietto Sebastian nel divertente cartoon movie della Walt Disney “La Sirenetta”.

La canzoncina intonata dal buffo animaletto dotato di chele, è rivolta ad Ariel, la bellissima principessa sirena, figlia di Re Tritone, dio del Mare.

Il motivetto canticchiato sul fondale marino dal fido Sebastian, tra una piroetta in mezzo ai coralli e un balletto insieme agli altri pesci, è rivolto a convincere Ariel su quanto sia magica e meravigliosa la vita in fondo al mare e distoglierla dall’idea pazza di scappare via in cerca del suo amato principe nel mondo “all’asciutto” degli umani.

Il granchio parlante illustra a suon di musica le bellezze sottomarine e il senso di pace che si “respira” tra le alghe e i vascelli affondati, tra i pesci di mille colori e gli animaletti più strani come i cavallucci marini.

Sembra proprio che siano state tali convinzioni a spingere una coppia d’innamorati a sposarsi sott’acqua, appunto, in fondo al mar!

La coppia in questione è tutta italiana, Viola Francesca Colombi e Giampiero Giannoccaro, i quali hanno voluto fortemente che il loro matrimonio venisse celebrato in acqua sorretti dalle correnti marine.

Hanno pronunciato il fatidico sì nel mare dell’Isola D’Elba, a cinque metri di profondità assieme a 270 invitati, stabilendo anche un record mondiale.

Le nozze sono avvenute nel mare appena di fronte la spiaggia di Morcone, nel comune di Capoliveri ed é stato il sindaco in persona, Ruggero Barbetti, subacqueo provetto, a celebrare la cerimonia.

Viola, 37 anni di Milano, e Giampiero, 33 anni di Bologna, vivono ormai da molti anni a Porto Azzurro, Comune bagnato dal Mar Tirreno e sito nello splendido golfo nella parte orientale dell’Isola d’Elba. La coppia gestisce in quel posto incantevole un’avviata attività di diving (immersione con le bombole).

Ed è proprio questa forte passione per il mare e le immersioni che li unisce, ad averli spinti ad organizzare un matrimonio subacqueo, tra le onde di uno dei mari più belli e puliti d’Italia.

Come abbiamo già detto, i due ragazzi, nonché esperti sub, hanno invitato ben 270 persone, che sono state coinvolte in questa piccola pazzia, trasformatasi poi nel nuovo Guinness dei primati.

Il precedente record mondiale di partecipanti subacquei con bombole è stato stabilito nel 2005 da una coppia californiana con 208 persone.

Quindi i due neo sposini hanno unito l’utile al dilettevole, approfittando del giorno più bello della loro vita per entrare nel Guinness dei primati.

Per entrare nel Guinness c’è chi si è sposato gettandosi col paracadute da un aereo a migliaia di metri d’altezza, loro invece l’hanno voluto fare sotto il mare, a cinque metri di profondità. Aspettiamo incuriositi di vedere altri modi bizzarri di scambiarsi la fede.

Io comunque sarò un tipo all’antica, ma adoro i matrimoni vecchio stampo, dentro una bella chiesa, con una navata centrale da percorrere lentamente col fiato sospeso, sotto le note della marcia nuziale. Adoro la sposa vestita con un abito sontuoso e il velo a renderlo ancora più prezioso. Il tradizionale lancio del riso all’uscita a fine cerimonia.

Ecco, appunto, gli invitati al matrimonio subacqueo come hanno fatto a lanciare il riso agli sposi?

Fabio Porretta