La pupa e il secchione. Tutto finto

Guardare “La pupa e il secchione” è stato tempo sprecato. Il presidente di giuria Vittorio Sgarbi rivela a Visto che la trasmissione è totalmente controllata dagli autori e che la giuria deve seguire un copione: << Quest’anno la giuria si è mossa sulla base di un accordo con la produzione. Non abbiamo avuto la possibilità di avere contraddittorio tra noi: anche noi seguivamo un copione, una sceneggiatura>>.

Il presidente ha continuato mettendo in luce come: << Quattro anni fa lo show rappresentava una novità perché c’era più verità, soprattutto grazie allo scontro tra me e Alessandra Mussolini. Ho saputo che a lei venivano date delle indicazioni di voto da parte degli autori. A me nessuno diceva nulla e così mi arrabbiavo tantissimo quando discutevo con lei. I nostri scontri avevano una spontaneità che in questa edizione è mancata. Ogni giudizio nasceva dal divertimento

Marco Di Mico