Cinque marocchini morti annegati a Campolongo Maggiore (Venezia)

Cinque marocchini sono morti annegati dopo che la loro auto è finita in un canale a Campolongo Maggiore (Venezia). I cinque ragazzi erano in una Fiat Uno che sarebbe uscita di strada all’altezza di una curva. L’incidente è avvenuto nel corso della scorsa notte mentre, sulla zona cadeva una fitta pioggia. Solo ieri mattina però, un passante si è accorto che un tratto del guardrail era stato abbattuto e ha subito dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente individuato l’autovettura. Al suo interno sono stati scoperti i corpi dei cinque marocchini. Si tratta di Rachid El Hilali, di 32 anni, Yousef El Brinis, 29, Said Ayout, 28, Youssef El Hilali, 34, e Ouali Rachid, 34, tutti in Italia da anni e con regolare permesso di soggiorno. Secondo le prime indagini svolte dai carabinieri, i cinque si erano allontanati dalla loro abitazione per andare a vedere la partita Brasile-Costa d’Avorio in un paesino vicino. Rincasando, il conducente ha probabilmente perso il controllo del veicolo che è finito in un canale di irrigazione profondo un paio di metri e ingrossato dalle forti piogge. Nessuno degli occupanti è riuscito a mettersi in salvo.

Paolo Battisti