La Finlandia dopo il Presidente elegge anche un Premier donna

La Finlandia, dopo aver eletto un Presidente donna (Tarja Kaarina Halonen), ora ha eletto anche un Primo Ministro donna (e soprattutto mamma). Fortunatamente per questo Paese non è una novità avere ai vertici dello Stato componenti di sesso femminile. Con 115 voti a favore e 56 contrari, il Parlamento di Helsinki ha posto alla guida del Paese Mari Kiviniemi, 41 anni e due bambini, esponente di centro del partito finlandese, seconda donna a ricoprire questo incarico nella nazione scandinava. Succede infatti ad un’altra donna (cosa mai successa prima), Matti Vanhanen, che dopo sette anni passati alla guida dell’esecutivo ha rassegnato le sue dimissioni. La Kiviniemi ha un curriculum di assoluto rispetto: proveniente da una famiglia di contadini, si è prima laureata in scienze politiche, poi è entrata in politica e ha ricoperto i ruoli di ministro del Commercio e ministro della Pubblica Istruzione. Sabato era stata inoltre eletta segretario del suo partito d’appartenenza.

Paolo Battisti