Usa, il generale McChrystal si dimette dopo le critiche rivolte alla Casa Bianca

Il presidente degli Usa Barack Obama e il generale Stanley McCrhystal

Il generale statunitense Stanley McChrystal, comandante delle truppe Nato in Afghanistan, si è dimesso. McChrystal è finito nella bufera dopo un’intervista rilasciata alla rivista Rolling Stone: rispondendo alle domande del giornalista, il generale ha infatti criticato l’ambasciatore degli Stati Uniti a Kabul Karl Eikenberry, ha fatto commenti sarcastici e irriverenti sul vicepresidente Joe Biden e si è persino detto deluso da un incontro nello Studio Ovale con Barack Obama, definendo “impreparato” il presidente americano.
Da parte sua, Obama ha dichiarato di voler “parlare direttamente” con McChrystal prima di decidere se accettare o meno la lettera di dimissioni. “Il generale -ha poi commentato il presidente- ha dimostrato chiaramente scarso giudizio“.

Tatiana Della Carità