Dal 1 luglio arriva la bolletta dell’elettricità a fasce orarie. Possibilità di risparmiare fino al 40%

A partire dal primo luglio 2010 circa quattro milioni di italiani avranno la possibilità di risparmiare soldi sulla bolletta dell’elettricità. E’ in arrivo infatti la nuova bolletta dell’energia elettrica che prevede una differenza di costi sensibile a seconda della fascia orario di utilizzo (in questo caso sono previste due fasce orarie). I consumatori potranno contenere i costi della bolletta fino al 10% per i primi 18 mesi e fino al 40% dal secondo anno in poi. E questo succederà se la corrente elettrica verrà utilizzata nelle fasce orarie in cui la domanda è più bassa, e cioè dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 8 del mattino, nei fine settimana e nei giorni festivi. Il costo sarà più alto invece dalle 8 alle 19 dei giorni feriali. A tutt’oggi già esiste (per chi ne fa richiesta) la possibilità di pagare l’elettricità a seconda degli orari di utilizzo, ma dal primo luglio, come dicevamo, questa novità riguarderà tutti gli utenti che sono stati dotati di un contatore elettronico programmato per lo scopo. Se questa iniziativa prenderà piede e risulterà efficace c’è la concreta possibilità che milioni di italiani si abitueranno ad utilizzare nelle ore più economiche lavatrici, lavastoviglie, forni, ferri da stiro e scaldabagno.

Paolo Battisti