Maturità, oggi l’ultima prova scritta

Questa mattina quasi 500mila studenti hanno affrontato il cosiddetto ‘quizzone‘, l’utimo dei tre scritti previsti negli esami di Maturità. Si tratta di un pacchetto di test che, a differenza delle prove precedenti, sono predisposti dalle varie commissioni esaminatrici e non dal Ministero dell’Istruzione.
Ma il ministro Maria Stella Gelmini ha annunciato ieri che molto probabilmente questa prassi cambierà: Gelmini ha infatti dichiarato di ritenere necessario per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori un esame più “europeo” e che quindi potrebbe affidare all’Istituto per la valutazione del sistema d’istruzione il compito di studiare una prova che sia uguale per tutti sull’intero territorio nazionale, basata su test elaborati con criteri standardizzati, in modo che la valutazione dei candidati non possa essere discrezionale.

Tatiana Della Carità