Accordo Italia-Panama per la lotta al narcotraffico

‘Grazie alle eccellenze tecnologiche dell’Italia utilizzate per il controllo delle coste si rafforzera’ l’impegno per contrastare il narcotraffico e le imbarcazioni clandestine’. Lo afferma il premier Silvio Berlusconi firmando insieme al presidente di Panama, Ricardo Martinelli, un memorandum per la collaborazione dei due Paesi in materia di sicurezza.

A sottolineare la collaborazione tra i due Paesi e’ anche Martinelli: ‘Ringrazio Berlusconi per quanto ha fatto per Panama anche per l’ impegno che ha portato alla firma di un accordo di libero commercio con l’ Unione Europea. Dietro quell’accordo c’e’ proprio la mano di Berlusconi’. Il presidente della Repubblica panamense si sofferma poi a ricordare l’ impegno italiano nel Paese, una collaborazione che parte da lontano tant’e’ che Martinelli cita i ‘1941 italiani che parteciparono alla costruzione del Canale’.

Il premier italiano si sofferma ancora sulla firma del memorandum: ‘Insieme a Martinelli abbiamo lavorato per una collaborazione futura, per il benessere di Panama e per garantire la sicurezza e stroncare i traffici clandestini’

Aduc