L’Isola Di Creta, la perla del Mar Egeo

    La più grande isola della Grecia e la quinta dell’intero Mar Mediterraneo, Creta è una delle mete più ambite per tutti coloro che amano il mare e la natura, ma anche chi non vuole far a meno della vita notturna.

    L’isola di Creta offre tutto questo e molto altro ancora! Scegliere di andare a Creta è senz’altro una scelta vincente, perchè è un luogo in grado di offrire divertimento e relax a 360 gradi.

    Un posto da sogno, che offre un territorio davvero eterogeneo, dall’acqua cristallina color cobalto e le spiagge bianche, alle montagne piuttosto alte da poter fare arrampicate ed escursionismo.

    Molti definiscono Creta un mini-continente in grado di offrire ai suoi visitatori meraviglie paesaggistiche tra le più varie e complete. Quindi chi considera quest’isola greca solo ed esclusivamente una tipica meta di mare e sole si sbaglia di grosso.

    Quest’isola del Mar Egeo garantisce una vacanza a tutto tondo: mare, vita notturna, attività sportive, archeologia, arte, cucina.

    Il mare è certamente il primo motivo, la ragione principale, che spinge alla scelta di una vacanza su quest’isola.

    La peculiarità di Creta è quella di possedere numerosissime spiagge e diversificate fra loro, ma alcune così straordinarie da giustificare un vero e proprio tour.

    Andando verso l’estremo est dell’isola si può raggiungere la spiaggia di Vai col suo bosco di magnifiche palme da dattero selvatiche. Sarete completamente immersi in un’aria esotica da sogno, tanto da desiderare di non lasciare mai più questo luogo.

    È una spiaggia frequentatissima dai turisti anche perchè facile da raggiungere. E’ il punto ideale per ammirare l’alba o il tramonto.

    Itanos è invece a un paio di chilometri di distanza da Vai, è meno frequentata dal turismo di massa, ma non perchè è meno bella, semplicemente perchè non è nota quanto Vai.

    Anzi, Itanos ha tre spiaggette contigue che fanno da contorno ad alcuni resti archeologici davvero degni di nota.

    Balos
    Balos, all’estremità della selvaggia e spettacolare penisola di Gramvousa, a ovest di Creta, è un’autentica perla, per la sua natura incontaminata grazie al suo isolamento geografico.

    E’ sicuramente un luogo per pochi intenditori, visto che raggiungerla non è affatto cosa da poco! Bisogna camminare molto e per parecchio tempo, fare una decina di chilometri di una larga strada sterrata tagliata a mezzacosta il cui fondo è costituito da pietrisco e solchi.

    Per i più pigri è possibile anche recarsi con un fuoristrada o un’auto a noleggio, l’importante è percorrere il tratto sterrato con molta prudenza, non essendoci alcuna protezione verso lo strapiombo che dà al mare.

    Arrivati finalmente alla sommità di un promontorio roccioso bisognerà lasciare l’auto e proseguire ancora un pò per un sentiero ben segnato su gradini tagliati nella roccia.

    E’ senz’altro una vera sfacchinata, un percorso complesso adatto a persone ben allenate.

    Ma tutta la strada e la fatica fatta vi verrà ricompensata con gli interessi una volta giunti a destinazione, visto che vi ritroverete davanti la laguna, senza ombra di dubbio, più bella di tutto il Mediterraneo.

    Un alternarsi di sabbia chiara e immacolata bagnata da acqua dalle moltissime tonalità di azzurro e violetto. Grandi massi sparsi un pò ovunque, utilissimi per mettersi un pò all’ombra. Potrete godere di una visione dall’alto del mare senza pari.

    Elafonisi
    La tropicale laguna rosa, si trova all’estremo sud-ovest dell’isola. Questa spiaggia, invece, è raggiungibile percorrendo una strada più che comoda. Il luogo è ottimamente collegato, prevede perfino una tratta con diverse fermate, dove gli autobus passano con una certa frequenza ogni giorno, partendo dalle città principali di Creta.

    Elafonisi è un luogo idilliaco con un’acqua calda, calma, poco profonda e con al largo un piccolo isolotto, chiamato Isola del Cervo raggiungibile attraversando un breve guado e su una lingua di sabbia con la bassa marea.

    E’ famosa per le stupende stelle marine rosse corallo adagiate numerosissime nelle pozze di incrostazioni saline, trasparenti come il vetro.

    Preveli
    Preveli offre una baia sabbiosa alla fine di una gola dove un estuario di acqua dolce alimenta una piccola oasi con un boschetto di maestosi oleandri e palme.

    L’oasi prende il nome di Palm Beach dalla quale si può risalire le sponde del limpido fiume e nuotare nelle pozze di acqua dolce. La spiaggia è raggiungibile con una camminata di una buona mezz’ora in un sentiero fra le rocce. Ma lo scenario che vi circonderà sarà talmente meraviglioso che non vi accorgerete della fatica.

    Red Beach
    La Spiaggia Rossa può essere raggiunta solo a piedi, seguendo un sentiero ben preciso, dopo una ventina di minuti arriverete su questa spiaggia che è chiamata rossa, ma in realtà ha tonalità molto più scure, vinaccio tendente al nero.

    Qui finalmente potrete tuffarvi in un’acqua turchese così limpida da sembrarvi un sogno! Il posto è impreziosito dalla mancanza di caos e rumori molesti.

    Matala

    A sud di Creta, anch’essa ben collegata alle città da ottime e veloci strade, regala ai suoi visitatori una splendida spiaggia, con una profonda mezzaluna di sabbia riparata dalle scogliere bucherellate dalle famose caverne.

    L’atmosfera è molto vivace e la spiaggia è caratterizzata da nomerosi locali che si animano al tramonto del sole. Imperdibile per chi ama la movida notturna e l’atmosfera dei favolosi anni Sessanta. Da menzionare sicuramente i caratteristici negozietti retrò del suo mercatino.

    Vi abbiamo proposto, in questo articolo, le spiagge più belle di quest’isola paradisiaca, ora sta a voi andarle a visitare per vivere dal vivo una vacanza da sogno.

    Fabio Porretta