Buffon operato, tutto ok. Il chirurgo: “Gioca fra 3 mesi”

E’ pienamente riuscito l’intervento a cui si è sottoposto Gigi Buffon, che è rimasto sotto i ferri per un’ora circa nella sala operatoria della clinica milanese “La Madonnina”, per l’asportazione di un’ernia del disco lombo-sacrale. L’operazione, alla presenza del dottor Tencone, è stata eseguita dai Maurizio Fornari, primario di neurochirurgia dell’istituto ortopedico Galeazzi di Milano, e Franco Benech, neurochirurgo di fiducia della Juventus e cattedratico dell’Università di Torino. Ora 15 giorni di riposo assoluto, poi la riabilitazione.

il recupero — I tempi di recupero saranno più chiari nei prossimi giorni “ma credo che serviranno 6-8 settimane perché Buffon ricominci la preparazione e tre mesi per tornare a giocare – ha detto Fornari lasciando la clinica -. L’intervento è andato benissimo”. L’operazione è servita, spiega Fornari, “per togliere l’ernia in maniera poco invasiva e liberare quel nervo sofferente che condizionava il paziente”.

la notizia — La notizia è stata diffusa dalla Juventus. Il portiere della Nazionale durante il Mondiale sudafricano era sceso in campo soltanto nel match inaugurale contro il Paraguay (1-1), lo scorso 14 giugno. Sostituito dal 1′ della ripresa da Marchetti, il giocatore non aveva superato i problemi fisici causati da un’ernia del disco, diagnosticata da una risonanza magnetica effettuata a Pretoria, ma è rimasto in Sudafrica insieme al gruppo azzurro.

la decisione — “La necessità e le modalità dell’intervento, già anticipatamente programmate, sono state confermate da un ulteriore consulto che si è svolto in mattinata”, si legge nella nota sul sito della società bianconera.

Fonte: Gazzetta.it