Lite sui Mondiali, italiano ucciso ad Hannover

Una banale lite sui mondiali di calcio sarebbe all’origine dell’uccisione di un italiano in un bar di Hannover (Bassa Sassonia). Un altro connazionale è rimasto gravemente ferito mentre l’uomo che ha sparato, un tedesco, e’ fuggito.

Secondo la polizia i tre uomini stavano litigando questa mattina nel locale tra l’altro sui successi passati delle squadre di calcio tedesca e italiana durante i mondiali. Da parte sua il quotidiano Hannoversche Allgemeine scrive nell’edizione online che i tre non erano d’accordo “su quante volte l’Italia ha vinto i mondiali di calcio” in passato.

La polizia ha inoltre reso noto che la persona sospetta è un tedesco incensurato di 42 anni residente ad Hannover. La vittima, colpita alla testa, aveva 47 anni e l’altro uomo, che è ricoverato in condizioni critiche, ne ha 49. Il delitto è avvenuto verso le 7:20.

Lo sconosciuto che ha sparato è fuggito a piedi. Secondo quanto ha reso noto la polizia, inoltre, l’arma da fuoco – la polizia non ha specificato se si tratta di una pistola – è stata ritrovata nelle vicinanze del bar, che si trova in Muenzstrasse. L’italiano, di cui non è stata resa nota l’identità, è morto in ospedale, secondo un comunicato diffuso dalla polizia.

La polizia di Hannover ha individuato una persona sospetta nell’uccisione di un cittadino italiano e la sta cercando. Lo ha detto all’ANSA un portavoce della polizia, Heiko Steiner. ”Abbiamo individuato una persona sospetta e la stiamo cercando”, ha detto il portavoce, spiegando che all’origine dell’assassinio ”potrebbe esserci una lite tra queste tre persone”. La vittima, infatti, era in compagnia di un altro italiano, che e’ rimasto gravemente ferito. I due italiani ”lavoravano in questo quartiere”, ha inoltre detto Steiner, riferendosi al quartiere a luci rosse di Hannover.

Fonte: Ansa