George Michael arrestato dopo un incidente d’auto

Ancora guai per George Michael. L’ex cantante degli Wham è stato arrestato (e subito rilasciato) dopo essersi schiantato con la sua potentissima Range Rover contro le vetrine di un negozio di Hampstead, nel nord di Londra. Sotto shock ma illeso, il cantante è uscito dalla vettura e ha aspettato l’arrivo della polizia, negando fermamente di aver bevuto. La polizia non ha voluto confermare la cosa, limitandosi a dire che ”un uomo sui 40 anni è stato arrestato con il sospetto di non essere lucido al volante”.
George dovrà presentarsi il prossimo mese per discutere delle accuse che gli sono state rivolte. Che non sembrano mai avere fine: dopo l’arresto del 1998 per atti osceni in luogo pubblico, quello del 2006 per essere stato trovato svenuto al volante della sua auto sotto l’effetto di droghe e farmaci e quello del 2008 per possesso di cocaina, anche l’anno scorso erano scattate le manette ai polsi del cantante. Sempre per incidente stradale: in quella occasione aveva urtato con la sua Land Rover una motrice sulla A34, a forte velocità .
George Michael ha recentemente comprato casa con il suo compagno Kenny Goss a Londra per otto milioni di dollari. E ha deciso di investirne altri cinque per acquistare in Australia cinque mini appartamenti che affacciano direttamente sulla spiaggia di Sidney. “George ha sempre amato l’Australia ma non lascerà Londra. Userà la casa di Sidney per riposarsi dalle fatiche invernali” ha dichiarato un portavoce.

Fonte: Virgilio.it