Roma, manifestazione degli aquilani. Slogan contro Berlusconi

Questa mattina migliaia di manifestanti aquilani si sono riversati nelle strade di Roma bloccando il traffico della capitale per lanciare un ‘Sos L’Aquila‘. Sono circa 5mila le persone che hanno sfilato a piazza Venezia, per poi dirigersi in via del Corso verso Montecitorio, chiedendo sospensione delle tasse e sostegno all’economia. La mobilitazione è stata organizzata dal Popolo delle carriole e ha visto l’adesione dei comitati ‘3 e 32’, ‘Rete Aq’, ‘Eva’ e ‘Cittadini per i cittadini’ nonché la partecipazione degli universitari che abitavano la Casa dello studente.
Durante il corteo sono anche scoppiati tafferugli, nel corso dei quali due uomini sono stati raggiunti da colpi di manganello. Un ragazzo racconta di aver ricevuto due manganellate e presenta delle lesioni sanguinanti. “Guardate il sangue di un aquilano -ha detto- La mia unica colpa è quella di essere un terremotato“. Molti manifestanti sono inoltre riusciti a raggiungere Palazzo Grazioli, dove è in corso il vertice del Pdl, e hanno urlato slogan contro il premier.

Tatiana Della Carità