Le unghie blu di Michelle (Obama)

Scarpe aperte e unghie dei piedi laccate di blu: fa discutere lo smalto di Michelle Obama. Sono o non sono da First Lady quelle estremità? La moglie del presidente Barack Obama è rientrata alla Casa Bianca dal fine settimana del 4 luglio trascorso a Camp David sfoggiando una pedicure “azzardata” color cobalto. Le unghie curate e colorate, facevano capolino dai sandali aperti davanti.

Ancora una volta, in Rete è nato il dibattito sul look della first lady americana.
Già nel corso della campagna elettorale che portò all’elezione di Barack si discusse animatamente sulle braccia scoperte di Michelle. Erano o no da prima cittadina d’america quei bicipiti torniti mostrati senza timore? L’estate successiva all’insediamento fu la volta degli shorts: le immagini di Michelle che scendeva la scaletta dell’Air Force One con un paio di calzoncini color caki, che lasciavano scoperta mezza coscia, lasciarono senza fiato gli americani più conservatori. Ma Michelle tirò dritta.

Ora, a poche ore dalla festa nazionale americana dell’Indipendenza, le unghie di Michelle sono al centro del dibattito. Il sito CosmEpic.com assolve la scelta della First Lady definendola patriottica: dopo tutto il blu è, con il rosso e il bianco, uno dei tre colori della bandiera a stelle e strisce in cui i cittadini degli Stati Uniti amano vestirsi nel giorno della festa. Quello che i commentatori americani tralasciano è che le unghie blu, verdi e gialle sono una delle tendenze più in voga per questa estate. Tutte le case cosmetiche hanno proposto, nelle collezioni di smalti 2010, la nuance che sfoggia la moglie di Obama.

Michelle, è lecito pensare, indossa ciò che le piace, con la sicurezza che le deriva dal suo innegabile carisma. Quando fa discutere, i commentatori finiscono sempre per assolvere le sue scelte. E c’è da giurare che non sarà l’ultima volta…

Republica.it