F1: Seconda Sessione di Prove in Inghilterra, Red Bull ancora veloci con Webber

Mark Webber (Red Bull)

Mark Webber ha tenuto la Red Bull davanti a tutti nella sessione pomeridiana di prove sul tracciato di Silverstone.

L’australiano, che ha dovuto rinunciare agli ultimi minuti di test a causa di alcuni problemi legati all’elettronica della sua vettura, ha tenuto dietro un ritrovato Alonso. Lo spagnolo ha fatto segnare un tempo di quasi quattro decimi superiore, classificandosi davanti a Vettel. Col quarto tempo ha concluso la giornata Felipe Massa, mentre dal muretto Ferrari hanno confermato che entrambi i piloti monteranno la nuova versione del condotto dell’ala soffiata, poiché i risultati di oggi sono apparsi più che soddisfacenti.

Le Mercedes di Rosberg e Schumacher si sono piazzate subito dietro al brasiliano, nonostante il tedesco sia stato più lento del compagno di squadra di ben mezzo secondo.

Le McLaren non sono apparse molto competitive, con Hamilton ottavo e Button addirittura tredicesimo, entrambi alle prese con la mancanza di grip in alcuni punti del circuito.

Anche nella sessione pomeridiana, infatti, non sono mancate diverse uscite di pista, così come alcuni testacoda e controlli al limite, nonostante la temperatura dell’asfalto sia rimasta attorno ai 43°C.

Trulli è sceso in pista soltanto per tre giri con la sua Lotus, poi ha seguito le Prove dai box a causa di un problema al cambio. Domani mattina dovrà approfittare di tutti i sessanta minuti di Prove (che si disputeranno a partire dalle 11:00, ora italiana) per poter settare al meglio la sua monoposto. Pomeriggio no anche per il suo compagno di squadra: Kovalainen si è dovuto fermare a causa di problemi al volante.

Alessia Anselmo