Calciomercato Inter, Balotelli avvisa: “Devo giocare di più”

In una lunga e interessante intervista concessa a ‘Il Corriere dello Sport’, l’attaccante dell’Inter Mario Balotelli ha sviscerato vari temi, passando dal mercato al Pallone d’oro, da Lippi a Moratti.

HO BISOGNO DI SPAZIO
“Moratti dice che sono un patrimonio dell’Inter? Fa piacere che il presidente dica co­sì e che mi consideri un patrimonio del club, ma io ho bisogno di giocare. Non posso essere un patrimonio e non giocare. City e United? Mancini è un grande allenatore, mi ha fatto debuttare in serie A e lo stimo molto, anche perché è un amico. Se mi vuole anche Ferguson, vuol dire che non sono scarso come pensavo… (ride, ndr). Lo United è un grande club”. Al momento nei pensieri di Balotelli ci sono solo le vacanze. “Sul mio futuro dico sempre ‘non lo so’. Mi aspetta un anno importante per la mia carriera. Ora sono in vacanza, mi sto ricaricando e riposando per comin­ciare bene la stagione. Se volete saper­ne di più, chiedete a Mino Raiola”.

PALLONE D’ORO
La stagione 2009/10 si è conclusa con la mancata convocazione per il Mondiale sudafricano, una delusione dura da digerire. “L’esclusione di Lippi dal Mondiale non la dimenticherò mai. Anche se in futuro dovessi giocare altri 3-4 Mondiali. Quello di que­st’anno poteva essere il primo e inve­ce… “. Ma l’attaccante nerazzurro è pronto a rifarsi alla grande già dalla prossima stagione. “Voglio già nel 2011 il Pallone d’oro”.

Calciomercato.it