Google e musica in Cina: altri investimenti su Top100 (insieme a Yao Ming)

Era la fine di marzo quando Google annunciava l’ingresso nel capitale del primo sito di download gratuito e legale in Cina, Top100.cn, investendo insieme alle major discografiche nel lancio di un portale musicale basato sul modello di business finanziato dalla pubblicità. Oggi, poco più di tre mesi dopo, giunge la notizia di un rafforzamento dell’impegno da parte della società di Mountain View, protagonista di un secondo round di finanziamento, per un totale di circa un milione di euro. Spiccioli per le tasche di Google, ma il significato della mossa conserva un alto valore simbolico, considerato che in Cina Google – oltre alle note controversie con il governo locale per problemi legati alla censura – deve fronteggiare il colosso delle ricerche, Baidu, che in estremo oriente è leader di mercato.
Nota a margine curiosa: insieme a Google, Top100.cn si ritrova come socio un personaggio molto noto in Cina e negli Stati Uniti, il cestista Yao Ming.

Rockol.it