Mondiali 2010 – Spavento per Platini: sviene al ristorante

Solo un brutto spavento e tanta paura per Michel Platini, Presidente dell’Uefa, presente in Sudafrica per gli ultimi giorni dei Mondiali di calcio. L’ex fantasista della Juventus, infatti, ha accusato un malore prima di una cena in un famoso ristorante di Johannesburg: dopo aver perso momentaneamente conoscenza, “Le Roi” ha subito ricevuto le cure mediche necessarie tra lo spavento dei presenti, già pronti al peggio.

Le prime voci, infatti, parlavano di un attacco di cuore ma in realtà Platini sta bene e resterà in ospedale tutta la notte in osservazione per sottoporsi agli esami del caso.

Solo un forte attacco influenzale, nessun infarto. La conferma ufficiale arriva da William Gaillard, portavoce dell’Uefa: “Michel sta bene. Ha avuto un malore proprio prima di cena, non stava bene, ha l’influenza. E’ svenuto, è vero, ed è stato trasportato subito in ospedale dove però si è subito ripreso e dove si sottoporrà agli esami del caso. Rassicuro tutti: sta bene ed è cosciente. Smentisco che abbia avuto un attacco cardiaco.”

“Aveva i valori dello zucchero nel sangue un po’ bassi anche perché negli ultimi giorni aveva mangiato poco a causa dell’influenza – ha aggiunto Gaillard – Tutti i test a cui si è sottoposto hanno confermato che non c’è nulla di cui preoccuparsi. Inoltre ho parlato con una persona che era con in ospedale e mi ha confermato che Michel sta benissimo”.

Eurosport