Uganda, due bombe esplodono a Kampala. Almeno 64 i morti

A Kampala, capitale dell’Uganda, due ordigni sono esplosi in altrettanti locali in cui molti appassionati di calcio stavano assistendo alla finale dei Mondiali sudafricani. Il bilancio, ancora provvisorio, è di 64 morti e 65 feriti. Uno degli ordigni è esploso nel ristorante Ethiopian Village, situato nel quartiere meridionale di Kabalagala, mentre l’altro è saltato in aria al Kyadondo Rugby Cub, nella zona orientale della città. Tra le vittime c’è anche un cittadino statunitense e in queste ore l’unità di crisi della Farnesina sta verificando l’eventuale coinvolgimento di cittadini italiani. Per il momento non è emersa ancora nessuna indicazione riguardo agli autori dell’attentato.

Tatiana Della Carità