Nuovi pannelli solari a film sottile, il futuro del fotovoltaico con il 50% di efficienza in più

    I nuovi pannelli solari a film sottile potrebbero avere un’efficienza del 50 per cento maggiore rispetto a quelli costruiti ora. Questi pannelli possono passare dal 20 al 30 per cento di efficienza. Sono considerati il futuro di questa tecnologia per il basso impatto e per i costi abbattuti.

    I pannelli fotovoltaici a film sottile sono considerati il futuro di questa tecnologia, perchè utilizzano molto meno materiale rispetto a quelli tradizionali permettendo di abbassare i costi. Secondo una ricerca dell’Università tedesca di Mainz, pubblicata dalla rivista Physical review letters, i nuovi pannelli solari a film sottile potrebbero avere un’efficienza del 50 per cento maggiore rispetto a quelli costruiti ora.

    Questi pannelli possono passare dal 20 al 30 per cento di efficienza. I ricercatori sono arrivati a questa conclusione grazie a una simulazione effettuata con un supercomputer, che ha dimostrato che i pannelli costruiti con indio e gallio avrebbero una maggiore efficienza se il rapporto tra i due metalli venisse invertito, passando da 30/70 a 70/30.

    Questo è dovuto, secondo il supercomputer utilizzato, all’irregolare distribuzione di questi due elementi nel pannello. Oltre a cambiare la quantità dei metalli, secondo lo studio, un grande beneficio verrebbe dalla costruzione a temperature più alte. L’Università tedesca ha già iniziato ad applicare nella pratica le indicazioni dello studio per verificarne l’esattezza.

    Fonte Alternativasostenibile.it