Sanzioni Usa contro Corea del Nord, Hillary Clinton chiede aiuto all’ Asean

Il segretario di Stato Usa, presente a Hanoi alla riunione dell’ organizzazione ha chiesto di aiutare Pyongyang a “prendere le decisioni che deve prendere”. La Corea del Nord domanda la sospensione delle annunciate manovre navali congiunte Usa-Corea del Sud.

Hanoi (AsiaNews/Agenzie) – Gli Stati Uniti chiedono alle nazioni asiatiche di appoggiare le sanzioni contro la Corea del Nord che, da parte sua, domanda la sospensione delle manovre navali congiunte Usa-Corea del Sud che “sono una grave minaccia alla pace e alla stabilità”.

Entrambi i passi sono avvenuti tra ieri e oggi a Hanoi, dove è in corso un incontro dell’ Asean (nella foto), l’ organizzazione che raccoglie 27 Paesi asiatici, ma anche gli Stati Uniti.

Alla riunione è intervenuta oggi Hillary Clinton, segretario di Stato Usa, che ha “invitato i nostri amici e alleati a continuare a mettere in opera le sanzioni decise dall’Onu per incoraggiare la Corea del Nord a prendere le decisioni che deve prendere”. “Qui, in Asia – ha aggiunto – una Corea del Nord isolata e bellicosa si è lanciata in una campagna di pericolose provocazioni”, tra le quali “un attacco contro la nave militare sudcoreana Cheonan”.

Ha sostenute che esse “sono non solo una grave minaccia alla pace e alla stabilità della penisola coreana, ma anche di tutta la regione”. Anche la Cina, il maggior alleato di Pyongyang ha criticato le annunciate manovre e ha dato il via a una sua esercitazione navale lungo la sua costa orientale.

AsiaNews