Juventus, nell’amichevole con il Lione Del Neri schiera sette titolari per preparare il debutto in Europa League

VARESE. Tutto esaurito al San Vito di Cosenza per l’amichevole di questa sera (20,45) contro il Lione, ultimo test prima del debutto a Dublino in Europa League. Gigi Delneri è curioso di vedere all’opera la squadra che cinque giorni dopo debutterà contro lo Shamrock Rovers. “Voglio vedere le tenuta della squadra che andrà in campo in Europa League, sette undicesimi giocheranno 90′. Gli azzurri? Bonucci resterà a casa a scopo precauzionale, e con lui Giovinco, gli altri almeno contro il Lione possono giocare anche un tempo”. Il tecnico friulano non è per nulla preoccupato dalle difficoltà al calcio mercato: “Male che vada ci teniamo questi campioni, stiamo lavorando con questa Juve per il futuro”. E indica una Juve storica come esempio da seguire. “Mi piacerebbe che questa Juve seguisse le orme della squadra dei Tardelli, Cabrini, Bonini, una società che ha scelto dei ragazzi giovani di carattere con la grinta di Trapattoni”.

EMOZIONATO — Sarà pure il terzo turno di accesso all’Europa League ma per chi come Lanzafame è cresciuto nella Juve, debuttare in Europa è sempre un’emozione. “Meglio affrontare una trasferta in Irlanda che in Israele. Non conosciamo però lo Shamrock Rovers e dovremo studiarlo attraverso i filmati”. Davide Lanzafame si proietta alla prossima sfida di Europa League “non vedo l’ora di debuttare. Stiamo migliorando e ora che sono arrivati i nazionali stiamo lavorando molto sulla tattica, saremo pronti per l’amichevole contro il Lione e per i preliminari di Europa League”.

Gazzetta.it