Cinema, Leonardo Di Caprio con il film “Inception” fa incassare alla Warner Bros oltre 1 miliardo dollari

New York, 26 lug. Sull’onda del successo di “Inception”, l’ultimo blockbuster con Leonardo di Caprio, gli studi Warner Bros. hanno superato il miliardo di dollari di incassi negli Stati Uniti. Come scrive Variety, Warner è il terzo studio a tagliare il traguardo quest’anno, dopo Paramount e 20th Century Fox. Finora il maggiore incassso del 2010 per Warner è stato “Scontro tra titani”, che in America ha totalizzato 160,6 milioni di dollari al botteghino. “Inception”, nelle sale dalla settimana scorsa, ha già raccolto 143,7 milioni. Altri titoli di punta per Warner quest’anno sono stati “Appuntamento con l’amore” con 110,5 milioni, “Sex and the City 2” con 95 milioni e “Codice: Genesi” con 94,8 milioni incassati. L’anno scorso lo studio aveva raggiunto lo stesso benchmark una settimana prima. Warner, grazie all’ottima performance di Inception, ha anche vinto la gara del box-office in questo fine settimana, battendo il blockbuster di Angelina Jolie “Salt”, uscito venerdì. L’ultimo film di Christopher Nolan, un complesso thriller fantascientifico ambientanto nei labirinti della mente in questo weekend ha raccolto 43,5 milioni di dollari negli Stati Uniti. “Salt”, in cui Angelina Jolie veste i panni di un’agente Cia accusata di essere una spia russa, ha dato comunque prova di consistenza, raccogliendo 36,5 milioni per Sony. Al terzo posto il cartone animato “Despicable Me”, con la voce di Steve Carrell, con 24,1 milioni incassati nel fine settimana, per complessivi 167,7 milioni in tre settimane.

Apcom