Cocaina, arrestate 4 persone per spaccio e sequestrate le discoteche “Hollywood” e “The Club” di Milano. Belen tra i testimoni

Il Gip del Tribunale di Milano ha emesso un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di 5 persone: 3 collegate collegate alla proprietà delle note discoteche milanesi “Hollywood” e “The Club”, le quali sono accusate di agevolazione dell’uso di droga, e le altre 2 ad un funzionario ed un componente di una commissione comunale per concussione, corruzione e falsità materiale.

Le discoteche Hollywood di corso Como e il The Club di largo La Foppa sono state posto sotto sequestro preventivo. Nel corso delle operazioni sono stati controllati, questa notte, anche i locali Just Cavalli, The Beach, la versione estiva del The Club, e l’Hollywood Bar di via Vittor Pisani, tutti locali gestiti dalle società Vimar Srl e BeB and Company Srl, le stesse di Hollywood e The Club, in cui sono state rilevate alcune piccole irregolarità.

Belen Rodriguez è tra i testimoni dell’inchiesta sul giro di tangenti e di droga in alcuni locali. Nell’ordinanza di custodia cautelare a carico di cinque persone, compare infatti anche la testimonianza della showgirl Belen, che avrebbe raccontato agli inquirenti che all’interno dell’ Hollywood veniva consumata abitualmente droga, in particolare cocaina. Gli investigatori avrebbero anche piazzato delle microcamere per filmare il via vai nei bagni dell’ Hollywood, dove alcuni vip e frequentatori della discoteca hanno sniffato cocaina.

Le indagini, avviate nel maggio del 2007, si sono sviluppate in due distinti filoni: il primo ha riguardato lo spaccio di droga all’interno dei locali notturni nei quali i tre destinatari della misura cautelare consentivano il consumo di cocaina nelle aree riservate; il secondo filone ha, invece, documentato episodi di concussione, corruzione e falsità materiale commessi dal funzionario comunale e dal componente la commissione per favorire i proprietari in occasione dei controlli amministrativi.

Virgilio.it