Fidel Castro riappare a distanza di quattro anni dal suo ritiro per onorare i caduti di Moncada

Il leader storico cubano Fidel Castro è riapparso tornando a indossare la sua camicia verde oliva per la prima volta da quando quattro anni fa si è ritirato dal potere per problemi di salute. Lo ha fatto ad Artemisa, località in provincia dell’Avana, secondo quanto informa il sito cubano Cubadebate, dove ha reso omaggio ai morti durante l’assalto fallito alla caserma Moncada nel 1953 capeggiata da lui e considerata l’inizio della Rivoluzione. Il sito pubblica una foto di Fidel Castro, che il mese prossimo compirà 84 anni, indossando la “sua camicia verde oliva di mille battaglie”, secondo quanto è scritto. L’ex presidente era stato visto da quando ha lasciato il potere, il 26 luglio 2006, in tuta da ginnastica o in camicia, ma non quella verde oliva che indossava quando era al potere. Fidel Castro era accompagnato dai Comandanti della Rivoluzione Ramiro Valdez e Guillermo Garcia. L’ex presidente ha ricordato l’assalto al Moncada, ha deposto fiori nel mausoleo e ha “salutato il numeroso popolo di Artemisa congregatosi sul posto quando ha saputo della sua visita, il quale gli ha applaudito”, informa Cubadebate. Ha parlato inoltre con le autorità locali, interessandosi su aspetti legati all’agricoltura del posto. Dopo aver ricordato che lunedì si compiono 57 anni dell’assalto al Moncada ha detto in un messaggio letto alla fine dell’incontro che “solo il fatto di aver mantenuto questa lotta durante così tanto tempo costituisce una prova di ciò che un paese piccolo può ottenere davanti al gran potere dell’impero”. Fidel Castro ha ricordato inoltre i cinque cubani prigionieri dal 1998 in carceri degli Stati Uniti con l’accusa di spionaggio. Questa è la sesta riapparizione in pubblico in questo mese di Fidel e la prima accompagnato da membri del governo del fratello Raul.

Ansa