‘Mozzarelle blu’ Granarolo, la Procura di Bologna apre inchiesta

La procura di Bologna ha aperto un fascicolo sulle ‘mozzarelle blu‘ prodotte dall’azienda bolognese Granarolo. Della vicenda si sta occupando il pm Luca Tampieri che ha ricevuto un’informativa da parte dei carabinieri del Nas dopo i tre controlli eseguiti negli ultimi giorni negli stabilimenti bolognesi. I reati ipotizzati a carico di ignoti sarebbero l’adulterazione o contraffazione di sostanze alimentari (articolo 440 del codice penale) e il commercio di sostanze alimentari contraffatte o adulterate (442).
I militari si sono presentati alla Granarolo il 7, il 14 e il 24 luglio e ogni volta hanno effettuato dei prelievi sia sulle acque utilizzate per la produzione delle mozzarelle sia sugli stessi alimenti. Le analisi sui campioni acquisiti il 7 e il 14 avrebbero dato esito negativo. Ora si attendono i risultati degli accertamenti effettuati sui campioni prelevati sabato scorso. Esiti attesi entro mercoledi’.

Adnkronos