Usa-Iran, ex capo Cia: attacco all’Iran molto probabile

L’ex capo della Cia Michael Hayden ha detto che un attacco degli Stati Uniti all’Iran non è mai stato così probabile, perché Teheran continuerà a perseguire il suo piano nucleare a scapito degli sforzi diplomatici americani.

Hayden, a capo della Cia durante l’amministrazione Bush, ha detto durante la trasmissione “State of the Union” di Cnn che negli anni di Bush un attacco all’Iran era “molto in fondo alla lista” delle opzioni, ma ora invece “sembra inesorabile”.

Secondo le sue previsioni l’Iran proseguirà nel suo programma fino a quando non sarà vicinissimo ad ottenere un’arma nucleare. A quel punto Stati Uniti potebbero attaccare perché, dice Hayden, per l’intera regione sarebbe destabilizzante esattamente come se avessero già la bomba.

Gli Stati Uniti hanno sempre detto che l’opzione militare non è stata scartata se le sanzioni non fossero un sufficiente deterrrente. Il governo iraniano continua a sostenere che il suo programma nucleare esiste solo per scopi pacifici come la creazione di energia.

A24