Fiat, nasce Newco Fabbrica Italia Pomigliano

E’ nata Fabbrica Italia Pomigliano. La società che è stata iscritta al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Torino il 19 luglio, è un atto formale previsto dal piano di rilancio dello stabilimento per superare l’impasse creata dalla mancata firma da parte della Fiom. La società è controllata al 100% da Fiat Partecipazioni, ha un capitale di 50.000 euro e il presidente è Sergio Marchionne.
Mentre il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, nel corso di un’intervista su Radio Anch’Io su RadioUno si auspica che la possiblità che Fiat a Pomigliano possa procedere al licenziamento di tutti i lavoratori e alla loro riassunzione in una newco dovrà passare attraverso una soluzione condivisa. ”Credo – ha detto il ministro – che dovranno essere le parti tra di loro, le parti che hanno firmato l’accordo di Pomigliano, a definire i modi per regolare questo percorso. Le soluzioni devono essere condivise soprattutto in una materia come quella delle regole”.

Fonti: Asca- Ansa

Articoli correlati: Fiat, trattativa azienda-governo-sindacato. Sacconi: “Partita aperta, sono ottimista”