Caso Claps, sequestrati pc e documenti dei genitori di Danilo Restivo

Agenti della Polizia giudiziaria di Potenza, su disposizione della Procura di Salerno, hanno sequestrato il computer e alcuni documenti prelevati ad Erice (Trapani) dalla casa dei coniugi Restivo: i genitori di Danilo, indagato per l’omicidio della sedicenne Elisa Claps avvenuto il 12 settembre del 1993. Per gli investigatori Danilo Restivo, attualmente detenuto in un carcere inglese per l’omicidio della sua vicina di casa Heather Barnett, potrebbe aver usato quel pc durante le visite che nel corso degli anni ha fatto ai suoi genitori in Sicilia. I coniugi, assistiti da un legale, sono poi stati condotti negli uffici della Dia di Trapani per firmare i verbali di sequestro.

La coppia vive ad Erice dal 2007, dove si è trasferita subito dopo il pensionamento del capofamiglia, Maurizio Restivo, ex direttore della biblioteca Provinciale di Potenza. I genitori dell’indagato hanno sempre condotto una vita riservata evitando ogni contatto con gli organi di informazione

Apcom