Csm, eletti dal Parlamento gli otto nuovi componenti laici

    Fumata bianca dal Parlamento in seduta comumne per gli otto nuovi membri laici del Csm eletti dal Parlamento. Il risultato della settima votazione, secondo quanto si è appreso, ha visto eletti i candidati del Pdl Annibale Marini , Filiberto Palumbo, Niccolò Zanon, Bartolomeo Romano; quello della Lega Matteo Brigandì. E quelli indicati dall’opposizione: l’Udc Michele Vietti e i candidati del Pd Guido Calvi e Glauco Giostra. A breve sarà reso noto il risultato della votazione. Sarà ora il Quirinale a convocare vecchio e nuovo Csm per il passaggio di consegne entro sabato 31 luglio, data di scadenza del Csm in carica. E a fissare la data della prima riunione a palazzo dei Marescialli del nuovo plenum presieduta dal Presidente Giorgio Napolitano, nella qualità di Presidente del csm, che dovrà eleggere il Vicepresidente. Con ogni probabilità il laico Michele Vietti, nonostante la determinazione della maggioranza a favore di Annibale Marini. Ma ad essere decisivo per l’elezione sarà il voto dei 16 togati, fra eletti e membri di diritto, espressione della Magistratura.

    Fonte: Apcom