Belen Rodriguez cocaina: Fabrizio Corona difende la showgirl

Lo scandalo cocaina che ha travolto numerosi vip dello star system nazionale continua a far discutere soprattutto perchè sono finite nel tritacarne delle cronache italiane due showgirl da 90 del jet set del nostro Paese: Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis. Nell’inchiesta del pm di Milano, Franck Di Maio, sul giro di tangenti e cocaina nei locali della movida milanese (Hollywood e The Club) sono spuntate una serie di dichiarazioni choc di alcune ragazze-immagine che hanno dichiarato di aver sniffato cocaina e di essersi prostituite con alcuni clienti vip dei due locali quando erano ancora minorenni. Tre anni fa Belen Rodriguez ha ammesso di aver sniffato cocaina grazie a Francesca Lodo.

Una dichiarazione che ha mandato il tilt la Lodo che ha incaricato il suo avvocato di querelarla. Ora Belen Rodriguez rischia di non condurre più il prossimo Festival di Sanremo per questo nuovo scandalo che ha messo a nudo l’ipocrisia dilagante dell’italiano medio. La Rodriguez è stata anche criticata dal cantante e musicista italiano Morgan che non la vorrebbe a Sanremo non per il fatto di aver consumato cocaina ma perchè non rappresenta nulla.

A prendere le difese della showgirl e presentatrice televisiva argentina ci ha pensato il suo attuale fidanzato: Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi italiani ha dichiarato che è una vergogna che sia stato fatto il suo nome in questa inchiesta con il solo obiettivo di gonfiarla. E’ l’ennesimo scandalo, secondo Fabrizio, portato avanti dai magistrati che dovrebbero prendersela coi delinquenti veri. Fabrizio Corona dopo la nuova crisi d’amore con Belen Rodriguez sembra tentato a rimettere in sesto la loro relazione d’amore.

Dopo tanti litigi e video hot di Belen Rodriguez e Fabrizio Corona, l’ex agente dei vip ha poi aggiunto: “Era solo una ragazzina. Ora – ha asserito Corona – ha un’immagine diversa ed è molto dispiaciuta per la ‘pubblicità’ che le è arrivata addosso con questa inchiesta. I magistrati hanno chiuso l’Hollywood perché è l’Hollywood, ma per il consumo di cocaina dovrebbero chiudere tutti i bar, le discoteche e le università della città. La cocaina – ha concluso Fabrizio – sta ovunque, non solo nelle serate vip”.

Nonmidire