Jumbo Hostel, creato ostello in un aeroplano dismesso

L’aeroplano, che ospita l’ostello, è un modello dismesso 747-200, costruito nel 1976, e che ha volato negli ultimi anni per la compagnia svedese Transjet. Il responsabile: “Ad avere l’idea geniale è stato Oscar Diös”. Il costo? Da un minimo di 45 euro a persona fino ai 340 euro per la stanza ‘regina dei cieli’.

Fonte: Adnkronos