Fiat, parla Palombella (Segretario Generale della Uilm): “Faremo di tutto per salvare il contratto nazionale”

TORINO, 31 LUG – «C’è la disponibilità a incontrarsi e a trovare soluzioni pur di lasciare inalterata la funzione del contratto nazionale. Faremo tutti gli sforzi necessari perchè le deroghe servano per Pomigliano e si salvi il contratto nazionale». Così il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, commenta l’intenzione del presidente della Federmeccanica, Pier Luigi Ceccardi, di convocare un tavolo per definire una normativa specifica per il contratto auto. «Arriviamo in ritardo e questa trattativa – dice Palombella – ed è una sconfitta per Federmeccanica e per i sindacati perchè per anni non siamo riusciti a capire come si evolveva il mercato del lavoro e quanto fossero necessari elementi di flessibilità. Il confronto nasce in una situazione di emergenza ma ci sono le condizioni per definire una nuova normativa per l’auto e salvare il contratto nazionale. Siamo disponibili a partire subito anche se è più probabile che la trattativa parta a settembre». Alla Fiom Palombella replica che «gli appelli al presidente della Repubblica si fanno quando sono in gioco posti di lavoro, non quando ci sono investimenti che creano sviluppo e occupazione».

Ansa