Giovani disoccupati, sfatato mito del laureato: Cgia Mestre “un precario su 2 ha solo licenza media”

La Cgia di Mestre smentisce la percezione secondo la quale l’identikit del precario tipo è un giovane neo laureato/a. Infatti, uno studio rivela che “quasi un precario su due ha, al massimo, la licenza media”. A denunciarlo la Cgia: “Su un totale di oltre 3.751.000 lavoratori senza un contratto di lavoro stabile – spiega il segretario Giuseppe Bortolussi – oltre 1.708.400, pari al 45,5% del totale, non ha proseguito gli studi dopo aver terminato la scuola dell’obbligo”.

Fonte: Ansa