66 Vino a vela: la tradizione vinicola siciliana in regata da Palermo a Montecarlo

ll 22 agosto giungeranno nel Principato di Monaco gli yacht della regata Palermo Montecarlo dopo quasi 500 miglia di navigazione. Una di queste barche, porterà con sé, da Palermo, il meglio della tradizione vinicola siciliana.
Cinque tra le più rinomate cantine siciliane – Tasca d’Almerita, Guccione, Tenuta delle Terre Nere, Planeta e Spadafora – hanno infatti imbarcato nella cambusa di Rolly Go, storico yacht di proprietà di Guido Falck, il meglio della loro produzione.
L’iniziativa “Vino a Vela”, frutto di un’idea di Davide Besana – armatore dell’anno 2009, skipper e grande appassionato di vini – punta a promuovere la qualità della produzione siciliana nel principato monegasco con una degustazione delle diverse cantine a bordo di Rolly Go insieme a ristoratori, esperti e semplici appassionati; il tutto servito nei calici Spiegelau, distribuiti in Italia da Caraiba.
L’appuntamento è quindi per il 22 agosto 2010, a partire dalle ore 17, al molo dello Yacht Club de Monaco. La regata sarà inoltre un’occasione perfetta per stabilire definitivamente se davvero il trasporto via mare nuoce alla qualità del vino.
“Come ai vecchi tempi – spiega Besana -, porteremo sul continente un carico di vini pregiati navigando solo a vela, senza consumare energia e senza lasciare traccia del nostro passaggio, al massimo qualche turacciolo. Partecipiamo a una regata importante, la Palermo Montecarlo, lunga quasi 500 miglia che ci terra’ in mare per almeno tre notti; una vera prova d’altura che porta la flotta a navigare lungo le coste di Sardegna e Sicilia il più delle volte passando attraverso quel paradiso che gli uomini hanno chiamato Bocche di Bonifacio. La barca si chiama Rolly Go; e’ stata disegnata da German Frers, costruita da Sangermani, e portata da Giorgio Falck alla regata intorno al mondo nel 1981″.

Fonte: Il Velino