Blackberry: il produttore, Reasearch in Motion, consentirà alle agenzie di sicurezza “indicane” di monitorare i suoi servizi

    Milano, 03 ago – Reasearch in Motion, produttore di Blackberry, consentirà alle agenzie di sicurezza indicane di monitorare i suoi servizi Blackberry dopo le pressioni di alcuni governi preoccupati per la sicurezza nazionale e intenzionati a introdurre misure restrittive per gli smartphone. Lo riporta il quotidiano indiano Economic Times aggiungendo che Rim si è offerta di condividere i codici tecnici per le email aziendali e di consentire, entro 15 giorni, l’accesso alle email dei clienti. La mossa di Rim arriva dopo l’annuncio degli Emirati Arabi pronti a bloccare i servizi Blackberry da ottobre per motivi di sicurezza.

    Radiocor