Sanità: nel 2009 meno italiani in Ospedale (11milioni e 6oomila ricoveri) rispetto ai due anni precedenti

Roma, 3 AGO – Sempre meno italiani nelle corsie degli ospedali. Secondo i risultati dell’analisi preliminare sulle attività di ricovero nel 2009 risulta infatti una diminuzione delle giornate di degenza. Sono state 3,1% in meno rispetto all’anno precedente. Non accennano invece a calare i parti cesarei, con picchi al sud. In sostanza il ministero della Salute che ogni anno analizza i dati sui ricoveri e sulle tipologie di ricorso agli ospedali, ha stimato che lo scorso anno si potrebbero essere verificati 11.655.010 ricoveri. In tutto le giornate di degenza risultano pari a 73,04 milioni. Il tasso di ospedalizzazione nel 2009 è stato di poco inferiore a 185 ogni mille abitanti, in diminuzione rispetto ai due anni precedenti. Gli italiani passano mediamente in ospedale per un ricovero 6,7 giorni. Resta alta la percentuale di parti cesarei: 38,4% con picchi in Campania (62,2%), Sicilia (53,1%) e Molise (48,4%).

Ansa